La smart city ha bisogno di case intelligenti

Online e7

Oggi una casa che non è connessa è impensabile” perché “non c’è smart city con edifici silenti”. La connettività è diventata un elemento di cui si tiene conto nel definire un’abitazione confortevole al pari della presenza di luce, gas e acqua. A spiegarlo nella sua relazione è Luca Baldin di Smart building Italia, intervenuto ieri in occasione della tappa romana dello Smart building roadshow 2019.

Gli edifici 4.0 hanno bisogno “di infrastrutture e connettività”, come evidenzia Marco Gay, presidente Anitec Assinform nel corso dell’evento, per cui “Il piano banda ultra larga con 5G abiliterà nuove infrastrutture materiali su cui faranno leva nuovi servizi al cittadino”. I dati di crescita del settore smart home in questo numero di e7. 

Non solo abitazioni anche veicoli come elementi chiave della città intelligente. Nel numero vediamo quanto emerge da una guida della Smart electric power alliance, azienda statunitense con sede a Washington, come sia possibile gestire la ricarica dei veicoli elettrici utilizzando le interazioni tra Ev, infrastrutture, tecnologia IoT e dispositivi a questa connessi.

Lorenzo Bardelli, direttore della divisione Ambiente dell’Autorità, incontrato a margine di un seminario Anea a Roma fa il punto sul tema rifiuti e le prossime definizioni dei criteri di monitoraggio delle tariffe per il servizio di gestione relativamente a 2018 e 2019.

Gianluigi Migliavacca project manager di Rse illustra i principi su cui la società svilupperà come capofila il progetto Horizon 2020 denominato FlexPlan per pianificare le reti con gli accumuli.

Venti anni dalla liberalizzazione del mercato il prossimo passo è definire “regole stringenti per un albo dei fornitori”. Il “Dossier” di e7 fa il punto delle istituzioni del settore alla due giorni promossa dal Gse a Roma. Per chi si dovesse ancora chiedere se la concorrenza per il consumatore è stata conveniente, risponde nel commento a video Alberto Pototschnig, direttore dell’Agenzia per la cooperazione fra regolatori nazionali dell’energia (Acer).

Chiudono il numero: il report di Anie Rinnovabili, le consuete rubriche “Visto su” e “News“.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Dal biometano all’idrogeno, il gas al centro della transizione energetica

Online e7

“Il gas è una fonte che ha le caratteristiche necessarie per permettere la transizione energetica, in quanto ci porta dalla situazione attuale, dove c’è molto carbone e molto petrolio, a una condizione in cui si può garantire la continuità energetica delle rinnovabili. Inoltre il gas sta diventando esso stesso rinnovabile con il biometano e anche l’idrogeno”, sottolinea Luca Dal Fabbro, presidente di Snam, nell’intervista di apertura di questo numero del settimanale e7. Lo stoccaggio è l’elemento essenziale per permettere la transizione energetica”, prosegue Dal Fabbro nell’intervista, “stiamo facendo dei test di immissione in rete di idrogeno misto a metano con buoni risultati”. In questo scenario si integra la creazione del Comitato Esg (Enviromental, social, governance), che, all’interno Consiglio di amministrazione di Snam, ha l’obiettivo di coniugare e analizzare temi ambientali, sociali e di governance.

Tecnologia. L’approfondimento con Fabio Baldazzi, direttore generale di Caviro Extra, sull’investimento da 9 mln di euro per la riconversione del proprio impianto di biogas a Faenza (Ravenna). L’intervista al Ceo del Centro elettrotecnico sperimentale italiano (Cesi), Matteo Codazzi, sul ruolo dell’Italia nella costruzione del cavo sottomarino EuroAfrica Interconnector che trasporterà fino a 2.000 MW di energia elettrica dalla Grecia fino all’Egitto passando per Creta e Cipro.

Economia circolare. Le video interviste a Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, e a Dario Scannapieco, vicepresidente della Banca europea per gli investimenti (Bei), sulla firma dell’accordo per una nuova linea di credito dedicata a progetti nuovi o già in corso.

Report. La crescita del mercato Gnl nel report 2019 dell’associazione The International Group of Liquefied Natural Gas Importers (GiiGnl). Eolico off shore nei Mari del Nord, il potenziale dei progetti ibridi nello studio della Commissione europea.

In occasione della Giornata mondiale del vento “3 domande a” Simone Togni, presidente di Anev, sulla marcia dell’eolico verso l’obiettivo 2030.

Chiudono il numero il “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia e le “News dalle aziende”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Politiche di sostenibilità: Manca un’attività di comunicazione efficace. La relazione della Corte dei conti UE

Online e7

L’Unione europea mostra un grande impegno nella promozione della sostenibilità ambientale e di tutti i percorsi volti a favorire il raggiungimento in tempi rapidi degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Tuttavia manca da parte della Commissione europea “un adeguato monitoraggio e un’attività di comunicazione efficace”. E’ quanto emerge da una relazione della Corte dei Conti europea, che ha segnalato le carenze dell’informativa Ue sulla sostenibilità e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu.

“In particolare, per un realizzare un’attività di reportistica significativa sulla sostenibilità, devono essere presenti alcuni prerequisiti: una strategia mirata, l’integrazione della sostenibilità nel bilancio e il coinvolgimento degli stakeholder di riferimento. La nostra relazione mostra come, a livello Ue, i prerequisiti per una significativa attività di comunicazione non siano ancora in vigore su larga scala. Al momento, infatti, la Commissione non dispone di una strategia strutturata per una comunicazione efficace sul percorso di progressivo raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile al 2030”. Apre il numero di e7 l’intervista a Eva Lindström, membro della Corte dei Conti europea e responsabile dell’analisi. “Portare avanti una strategia Ue post-2020 di comunicazione mirata sugli obiettivi di sviluppo sostenibile rimane una sfida per il futuro”, conclude la Lindström.

Digitalizzazione e sicurezza informatica. L’aumento della frequenza di eventi meteorologici estremi, legati al cambiamento climatico, pone importanti sfide per le infrastrutture energetiche. Come le utility diventano resilienti? In occasione del Festival dell’Energia le video interviste a Carlo Capé, ad di BIP, Mario Carlo Novara, presidente di Retipiù, Emilia Blanchetti, coordinatrice del Festival, Re Rebaudengo, vicepresidente Elettricità futura e Renato Boero, Presidente Iren. Segue il report Ericsson sulla connettività del futuro al servizio dell’IoT e le applicazioni nell’energia e nei trasporti. Vediamo anche il punto di vista di Assoprovider (associazione indipendente che raccoglie 230 aziende che svolgono l’attività di internet service provider) con Marcello Cama, consigliere nazionale di associazione.

Rispetto al cambiamento climatico l’intervista al prof. Nicola Scafetta, docente di oceanografia e fisica dell’atmosfera presso l’università Federico II di Napoli, sulla complessità dei metodi di ricerca usati nel suo lavoro.

“La carta è un esempio di bio-economia circolare in quanto rinnovabile e riciclabile ma è anche espressione di una cultura che porta i nostri imprenditori a investire il 5,9% del fatturato sul territorio, incidendo sullo sviluppo ambientale e sociale del nostro Paese”. Questo il messaggio lanciato ieri a Roma dal presidente di Assocarta, Girolamo Marchi, in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione sul settimanale la video intervista completa.

Chiudono il numero il “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia e le “News dalle aziende”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

© Copyright - Gruppo Italia Energia S.R.L. P.iva 08613401002
Registrato presso il Tribunale di Roma con il n. 221 del 27 luglio 2012