Ripartire dalla green economy

online il settimanale

Guardare all’emergenza climatica come un punto da cui ripartire. Con questo argomento apre il primo numero di e7 del 2020. E lo facciamo con la prima firmataria della mozione l’on. Rossella Muroni, LeU.

L’Italia ha chiuso il 2019 votando per l’emergenza climatica con la mozione approvata l’11 dicembre alla Camera dei deputati. Un atto che allinea la politica italiana al trend europeo e che porta con sé diverse innovazioni. Innanzitutto affrontare la questione non solo come un problema ma come un’opportunità per rinascere in una società più sostenibile, oltre che produttiva e competitiva, grazie a un sostegno più verde nei processi industriali. Un impegno che segue il percorso del green deal avviato dal secondo governo Conte.

“Mettere in discussione il sistema produttivo vuol dire anche disegnare uno scenario alternativo, perché comunque non possiamo smettere di produrre o di essere un paese industriale” spiega a e7 l’On. Rossella Muroni di LeU. “Nonostante questo, però, possiamo disegnare un futuro diverso”.

Segue un rapido excursus sui diversi tavoli e passi fatti dal Ministero dello Sviluppo economico verso il green new deal. Infine vediamo la riorganizzazione annunciata nel 2019 e operativa dal 2020 del Ministero dell’Ambiente. L’obiettivo è affrontare al meglio quello che il ministro Costa in una nota annuncia come: “l’anno della svolta e della grande sfida”. A cui segue uno riepilogo sui diversi aspetti della riorganizzazione.

Chiudono il numero i due “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia che ci danno uno sguardo sull’attualità di questo inizio anno con: le proteste sul caro carburanti e l’apertura del tavolo di confronto al Ministero dei Trasporti e gli effetti sul petrolio dati dalle tensioni geopolitiche in seguito a quanto sta accadendo tra Iran e Usa.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Servono dialogo e monitoraggio sui Paur in mano alle Province

online il settimanale

Il Paur (provvedimento autorizzatorio unico regionale) per gli impianti FV (riguarda anche l’eolico sotto i 30 MW) permette di stabilire tempi certi per la realizzazione degli impianti, per questo è strategico per il settore che sia attuato dagli enti preposti.

L’associazione Italia Solare ha scritto a Regioni e Province con l’obiettivo di informare sulla procedura e tracciare un quadro chiaro di quali enti ad oggi lo abbiano attuato. “Abbiamo verificato che, per carenza di risorse informative o perché in alcune regioni capitano poche pratiche, c’è reticenza nell’effettuare questa procedura”, spiega a e7 Emilio Sani, coordinatore GdL legislativo e regolatorio di Italia Solare. “Attraverso i nostri iscritti effettueremo anche un monitoraggio sull’andamento di tali procedure. Ci riserviamo, dove non si dà applicazione, di farci avanti nuovamente”.

Di convergenze nell’energia si occupa un report commissionato dall’Esecutivo UE che valuta le barriere normative nel collegare i settori gas ed elettricità: “La decarbonizzazione del sistema energetico dovrebbe essere associata a un livello crescente di integrazione di diversi vettori, in particolare gas, elettricità e calore. Mentre si prevede che la domanda complessiva di energia finale diminuirà a causa dell’efficienza, il consumo di elettricità dovrebbe aumentare. Questa domanda dovrebbe essere soddisfatta innalzando le quote di elettricità rinnovabile”. Inoltre, “mentre si prevede che l’uso del gas naturale sarà gradualmente eliminato entro il 2050, i nuovi gas inizieranno a circolare in quantità crescenti nelle infrastrutture. Di conseguenza, l’attenzione della regolamentazione dovrà passare dal gas naturale a una varietà di gas diversi (a basse emissioni di carbonio e rinnovabili)”.

In attesa di scoprire quali saranno i gas del futuro, nel presente Russia e Turchia stringono alleanze inaugurando il gasdotto TurkStream. L’opera assicurerà 31,75 miliardi di metri cubi di gas che transiteranno dal gasdotto, di cui 15,75 destinati alla Turchia. Le restanti quote sono per i mercati di Bulgaria e Serbia.

Dal gas all’elettricità, in questo numero del settimanale anche un approfondimento di Vincenzo Triunfo (Ege) sui consumi energetici delle stazioni radio base che supportano la telefonia mobile. “L’elevata diffusione sul territorio e l’esigenza di alimentare tali sistemi di telecomunicazione 24 ore su 24 per 365 giorni anno, rende necessario il monitoraggio dei consumi energetici di tali apparati. Il consumo medio giornaliero è stato calcolato in 96,9 kWh/giorno per un valore medio annuo di circa 35 MWh di energia elettrica consumata. Tenendo conto del numero di Srb presenti sul territorio nazionale, circa 70.000, avremo un consumo di circa 2,5 TWh/anno. Valore che rappresenta circa l’1% del consumo energetico elettrico del Paese e circa il 55% del consumo delle telecomunicazioni”.

Completano e7 le rubriche Visto su Canale Energia, Visto su Quotidiano Energia e News dalle Aziende.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

e7 il settimanale di Quotidiano Energia

e7 il settimanale di QE

© Copyright - Gruppo Italia Energia S.R.L. P.iva 08613401002
Registrato presso il Tribunale di Roma con il n. 221 del 27 luglio 2012