L’attenzione al territorio a servizio della transizione energetica

Online e7

Raggiungere gli sfidanti obiettivi posti al 2030 dal Piano nazionale energia e clima sarà molto difficile se non si attivano processi di coinvolgimento dei territori dove si prevede di realizzare impianti e reti. Questo il tema approfondito nella focus story di e7, che ha intervistato sull’argomento Marco Carta, amministratore delegato di Agici.

“Alcuni soggetti più all’avanguardia, non moltissimi, stanno iniziando a promuovere delle forme di coinvolgimento diretto della popolazione rispetto ai benefici che genererà l’impianto”, spiega Carta. “Si tratta di modelli che cominciano a diffondersi ad esempio in Germania e prevedono l’apertura dell’azionariato ai cittadini residenti nei territori di interesse”.

Un’opzione, quest’ultima, realizzata attraverso il crowdfunding ma anche con la generazione e vendita di energia a km zero o grazie al modello delle partnership con gli operatori locali, come descritto in questo numero del settimanale.

Restando sul tema delle rinnovabili e sul caso tedesco, l’energia generata attraverso impianti Fer ha soddisfatto il 44% della domanda elettrica in Germanianei primi sei mesi del 2019, secondo i dati diffusi dal Center for solar energy and hydrogen research Baden-Wurttemberg (Zsw) e dalla German federal association of energy and water management (Bdew), ripresi in questo numero di e7.

È stato avviato il primo luglio il Portale Consumi, previsto dalla Legge di bilancio 2018. La piattaforma permette ai cittadini di verificare costantemente la propria situazione contrattuale rispetto a luce e gas. Abbiamo chiesto ad Alessio Borriello, direttore sviluppo strategico e comunicazione di Acquirente Unico, gestore della piattaforma, un bilancio sulle prime ore di utilizzo del portale e sviluppi futuri dell’iniziativa.

Per rispondere ai disequilibri economici e geopolitici che l’Europa si trova ad affrontare, è essenziale “costruire consenso intorno al mercato unico” e rafforzare il senso di appartenenza all’Unione. Roberto Rustichelli, presidente dell’Agcm, prima di illustrare i risultati della relazione annuale, si è soffermato sul valore per l’Europa della libera concorrenza nel mercato che “promuove efficienza e riduzione dei costi” a favore “non solo del consumatore” ma anche della “competitività delle imprese che usano quegli input nel ciclo produttivo”. “L’Autorità ha inoltre avviato due nuove istruttorie per presunto abuso di posizione dominante nei confronti di Google e di Amazon. Nel caso Google è stato evidenziato il rischio di un comportamento che potrebbe “ritardare la diffusione delle energie rinnovabili nel nostro Paese, con conseguenze negative anche sull’ambiente”.

Dall’energia verde-rinnovabile a quella verde-nucleare, con l’intervista alpresidente dell’Ain, Umberto Minopoli, che descrive il nuovo manifesto lanciato da 25 aziende del settore che puntano a realizzare 100 nuovi GW di installazioni nucleari in Europa per riuscire a cogliere gli obiettivi di decarbonizzazione posti dall’Ue al 2050.

Completano questo numero della rivista, oltre alle consuete rubriche, l’intervista al presidente Faib, Martino Landi, sulle ragioni dello sciopero dei benzinai previsto per il prossimo 17 luglio; l’analisi fatta da Giuliano Busetto, presidente della Federazione Anie, in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione e le richieste al governo di Vincenzo Boccia presidente Confindustria.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Rinnovabili nella rete:
c’è ancora molto da fare

Online e7

La struttura di mercato delle Ferp in Italia e in Europa,deve cambiare. “Il target model europeo è nato vecchio” spiega a e7 Francesco Marghella, Senior analyst dell’Associazione Italiana Degli Economisti Dell’Energia (Aiee) “I mercati odierni che sono stati pensati quando la generazione non era a rinnovabile”, in occasione della presentazione del report: “L’integrazione delle fonti rinnovabilinon programmabili, nel sistema elettrico italiano:tecnologie, barriere, mercati, regolazione”. Divulgato ieri nel corso del convegno omonimo presso il Gse a Roma.

Tutti limiti che il sottosegretario del Mise con delega all’energia Davide Crippa, che ha concluso la sessione di lavori, non fatica ad ammettere. “Non sfugge a nessuno che gli strumenti che abbiamo oggi non siano adeguati al mercato, anche perché il Piano energia e clima deve formalmente essere ancora approvato e dovrà avere le sue misure attuative”. Intanto il Mise si da come obiettivo l’invio in settimana all’Arera del Piano per la ricerca di sistema,“per le considerazioni conclusive” in quanto l’innovazione e la ricerca sono i capisaldi per disegnare la struttura di nuovo mercato. Rimandando alle prime aste di settembre il ruolo di chiarimento per il prezzo dei ppa.

Continuiamo a interrogarci su quali siano le nuove prospettive di sviluppo legate al Mercato dei servizi didispacciamento e alle possibiliti criticità con Simone Franzò, Responsabile scientifico dell’Osservatorio “Electricity market report”dell’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnicodi Milano, sulla base del recente studio condotto con Rse su “Analisi dello stato attuale e delle possibili evoluzioni dei mercati elettrici in Italia”.

Restiamo in tema di rinnovabili con il commento di Giovanni Battista Zorzolipresidente di Coordinamento Free sui limiti per le Pmi del Decreto Crescita, e l’apertura del M5s rispetto una revisione dei punti contestati.

Un “nearly zero energy building” o Nzeb è un edificio ad altissima prestazione energetica in cui il fabbisogno quasi nullo è coperto principalmente da rinnovabili che generano sul posto. Una vera chiave di volta per la sostenibilità su cui l’Italia mostra un trend di crescita: circa 1.500 edifici di questo tipo a settembre 2018, in gran parte di nuova costruzione (90%) e a uso residenziale (85%). Oltre 130 edificipubblici, inoltre, dovrebbero essere ristrutturati a livello Nzeb prima del 2020, a fronte di incentivi nazionali e regionali erogati.

La fotografia della situazione è stata scattata dall’Osservatorio degli edifici a energia quasi zero in Italia tenuto dall’Enea, che ha pubblicato un rapporto relativo al periodo 2016-2018. Su e7 il commento della responsabile dell rapporto Ezilda Costanzo.

Andiamo quindi a parlare di mobilità sostenibile e nuovi modelli di sviluppo per il comparto con Massimiliano Archiapatti, presidente dell’Associazione nazionale industria dell’autonoleggio e servizi Automobilistici e Andrea Penza, presidente dell’Associazione italiana di elettrotecnica, elettronica,automazione, informatica e telecomunicazioni.

Concludono il numero le consuete rubriche “visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia, “news” delle aziende e due approfondimenti su la quotazione in borsa dell’azienda petrolifera di Riyad, Saudi Aramco, e sul ruolo del gas nei prossimi anni.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

La Puglia si propone come modello nazionale su idrogeno e Fer con una legge regionale sul tema

Online e7

“Ci siamo assunti il compito di proporre un modello da offrire a tutto il Paese”. Enzo Colonna, esponente per Noi a sinistra nel Consiglio regionale della
Puglia
, commenta così l’approvazione della “prima legge regionale in Italia che contempla idrogeno e Fer“. Apre il numero di e7 di questa settimana l’intervista a Colonna che commenta gli oiettivi della legge: “Norme in materia di promozione dell’utilizzo di idrogeno e disposizioni concernenti il rinnovo degli impianti esistenti di produzione di energia elettrica da fonte eolica e per conversione fotovoltaica della fonte solare”.

Risponde al “3 domande aTommaso Franci di Amici della Terra. L’intervista tocca i temi della proposta della associazione di considerare le pompe di calore come chiave di volta per il Piano integrato energia e clima del Governo.”Il dato che forse meglio di altri rende l’idea dell’importanza di questa tecnologia” spiega a e7 Franci “è che l’aumento dei consumi per le sole pompe di calore (2.950 ktep) è pari al 26% dello sforzo complessivo di crescita delle rinnovabili (non solo elettriche) previsto dal Pniec”.

Mobilità, questa volta elettrica e ruolo delle batterie per il suo sviluppo. Nel “dossier” di e7 un approfondimento dell’impatto sul settore e dello stato dell’arte della tecnologia delle batterie guardando a: i dati dell’Osservatorio auto di Findomestici e il report IDTechEx “Lithium-Ion Batteries for Electric Vehicles 2020-2030” e l’Electric vehicle outlook 2019 di Bloomberg Nef.

Infine nei “visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia riprendiamo i due momenti dell’evento “Prima la casa” dedicato al ruolo dell’efficienza energeticanegli edifici come strumento per contrastare la povertà energetica, organizzato da Adiconsum e Canale Energia che si è svolto ieri a Roma presso la sede del GSE.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

La transizione energetica si gioca su impianti e Ppa

Online e7

“Affinché il Piano nazionale integrato energia e clima non resti lettera morta bisogna spingere sull’acceleratore delle autorizzazioni”. Ne è convinto Lorenzo Parola, avvocato di Herbert Smith Freehills, promotore insieme a con Ref-e e Public Affairs Advisors del PPACommittee. Lo scorso 18 luglio ha presentato a Roma la relazione finale del lavoro di ricerca svolto nel corso dello scorso semestre. “Per una transizione energetica servono grandi impianti ‘utility scale’ da fonte rinnovabile con un consumo del territorio responsabile e una piena responsabilizzazione delle comunità locali e delle regioni”. Su questo, spiega a e7 l’avvocato Parola, nel  Pniec c’è un cenno “pericoloso” al  concetto di “aree idonee” per la realizzazione degli impianti rinnovabili.

Nel numero segue l’intervista a Filippo Ghirelli, chief executive officer dell’ESCo Genera Group, sulla nuova piattaforma che lancerà una criptovaluta per facilitare l’accesso agli incentivi per l’efficienza energetica. “Lanceremo anche una piattaforma che consentirà a utenti privati e imprese di accedere agli incentivi da un unico sito”, anticipa a e7 Ghirelli, piattaforma che sarà usata dal Gse come “strumento di controllo” per l’accesso all’incentivo.

Sul rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro nelle miniere  Marco Falcinelli, segretario generale della Filctem Cgil, spiega che “l’aumento dei minimi non sarà suscettibile alla verifica dell’inflazione”. Sul settimanale il punto sulle novità del Ccnl.

Chiudono il numero il “Visto su” di Canale Energia e QE e le “News dalle aziende”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Un’alleanza tra le città per incoraggiare l’adattamento climatico

Online e7

“Il tema dell’adattamento climatico è forse uno dei più trascurati, anche dal punto di vista di programmazione e pianificazione”. È quanto spiega a e7 Alessandra Bailo Modesti, una delle coordinatrici del Green city network, a cui è dedicato la cover story del nuovo numero del settimanale. Il Network ha da poco lanciato la Dichiarazione per l’adattamento climatico delle green city con l’obiettivo di definire “un percorso in dieci tappe che le città possono mettere in atto per fronteggiare la crisi climatica e proteggersi dai rischi”. Aspetti di grande rilievo se si considera che tra il 1980 e il 2016 la perdita economica causata da questi fenomeni è stata pari a 63 miliardi di euro in Italia e a 436 miliardi di euro in UE.

Di sostenibilità ambientale ed energetica si sta occupando anche il Consiglio regionale della Puglia che a pochi giorni dall’approvazione di un’importante legge in tema di impianti rinnovabili ha dato il via libera anche a due ulteriori provvedimenti su comunità e reddito energetico, “che ci pongono all’avanguardia nel panorama nazionale”, come sottolinea a e7 il primo firmatario, Antonio Trevisi.

Dall’energia al settore idrico, in questo numero un’intervista a Renato Drusiani, senior advisor di Utilitalia, sui richiami dell’Europa al nostro Paese in tema di depurazione e trattamento delle acque reflue: “Alcune realtà si sono liberate da situazioni irregolari, soprattutto nel Nord Italia, per altre il problema rimane anche se è ridotto. Nel Sud la posizione resta drammatica”, secondo la ricostruzione di Drusiani.

Completano il settimanale, oltre alle consuete rubriche (Visto su Canale Energia, Visto su Quotidiano Energia e News dalle aziende), due approfondimenti sul New energy outlook presentato da BloombergNef e sul Thermal energy storage market share industry size outlook 2018-2024 di Global market insights.

La smart city ha bisogno di case intelligenti

Online e7

Oggi una casa che non è connessa è impensabile” perché “non c’è smart city con edifici silenti”. La connettività è diventata un elemento di cui si tiene conto nel definire un’abitazione confortevole al pari della presenza di luce, gas e acqua. A spiegarlo nella sua relazione è Luca Baldin di Smart building Italia, intervenuto ieri in occasione della tappa romana dello Smart building roadshow 2019.

Gli edifici 4.0 hanno bisogno “di infrastrutture e connettività”, come evidenzia Marco Gay, presidente Anitec Assinform nel corso dell’evento, per cui “Il piano banda ultra larga con 5G abiliterà nuove infrastrutture materiali su cui faranno leva nuovi servizi al cittadino”. I dati di crescita del settore smart home in questo numero di e7. 

Non solo abitazioni anche veicoli come elementi chiave della città intelligente. Nel numero vediamo quanto emerge da una guida della Smart electric power alliance, azienda statunitense con sede a Washington, come sia possibile gestire la ricarica dei veicoli elettrici utilizzando le interazioni tra Ev, infrastrutture, tecnologia IoT e dispositivi a questa connessi.

Lorenzo Bardelli, direttore della divisione Ambiente dell’Autorità, incontrato a margine di un seminario Anea a Roma fa il punto sul tema rifiuti e le prossime definizioni dei criteri di monitoraggio delle tariffe per il servizio di gestione relativamente a 2018 e 2019.

Gianluigi Migliavacca project manager di Rse illustra i principi su cui la società svilupperà come capofila il progetto Horizon 2020 denominato FlexPlan per pianificare le reti con gli accumuli.

Venti anni dalla liberalizzazione del mercato il prossimo passo è definire “regole stringenti per un albo dei fornitori”. Il “Dossier” di e7 fa il punto delle istituzioni del settore alla due giorni promossa dal Gse a Roma. Per chi si dovesse ancora chiedere se la concorrenza per il consumatore è stata conveniente, risponde nel commento a video Alberto Pototschnig, direttore dell’Agenzia per la cooperazione fra regolatori nazionali dell’energia (Acer).

Chiudono il numero: il report di Anie Rinnovabili, le consuete rubriche “Visto su” e “News“.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Dal biometano all’idrogeno, il gas al centro della transizione energetica

Online e7

“Il gas è una fonte che ha le caratteristiche necessarie per permettere la transizione energetica, in quanto ci porta dalla situazione attuale, dove c’è molto carbone e molto petrolio, a una condizione in cui si può garantire la continuità energetica delle rinnovabili. Inoltre il gas sta diventando esso stesso rinnovabile con il biometano e anche l’idrogeno”, sottolinea Luca Dal Fabbro, presidente di Snam, nell’intervista di apertura di questo numero del settimanale e7. Lo stoccaggio è l’elemento essenziale per permettere la transizione energetica”, prosegue Dal Fabbro nell’intervista, “stiamo facendo dei test di immissione in rete di idrogeno misto a metano con buoni risultati”. In questo scenario si integra la creazione del Comitato Esg (Enviromental, social, governance), che, all’interno Consiglio di amministrazione di Snam, ha l’obiettivo di coniugare e analizzare temi ambientali, sociali e di governance.

Tecnologia. L’approfondimento con Fabio Baldazzi, direttore generale di Caviro Extra, sull’investimento da 9 mln di euro per la riconversione del proprio impianto di biogas a Faenza (Ravenna). L’intervista al Ceo del Centro elettrotecnico sperimentale italiano (Cesi), Matteo Codazzi, sul ruolo dell’Italia nella costruzione del cavo sottomarino EuroAfrica Interconnector che trasporterà fino a 2.000 MW di energia elettrica dalla Grecia fino all’Egitto passando per Creta e Cipro.

Economia circolare. Le video interviste a Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, e a Dario Scannapieco, vicepresidente della Banca europea per gli investimenti (Bei), sulla firma dell’accordo per una nuova linea di credito dedicata a progetti nuovi o già in corso.

Report. La crescita del mercato Gnl nel report 2019 dell’associazione The International Group of Liquefied Natural Gas Importers (GiiGnl). Eolico off shore nei Mari del Nord, il potenziale dei progetti ibridi nello studio della Commissione europea.

In occasione della Giornata mondiale del vento “3 domande a” Simone Togni, presidente di Anev, sulla marcia dell’eolico verso l’obiettivo 2030.

Chiudono il numero il “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia e le “News dalle aziende”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Politiche di sostenibilità: Manca un’attività di comunicazione efficace. La relazione della Corte dei conti UE

Online e7

L’Unione europea mostra un grande impegno nella promozione della sostenibilità ambientale e di tutti i percorsi volti a favorire il raggiungimento in tempi rapidi degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Tuttavia manca da parte della Commissione europea “un adeguato monitoraggio e un’attività di comunicazione efficace”. E’ quanto emerge da una relazione della Corte dei Conti europea, che ha segnalato le carenze dell’informativa Ue sulla sostenibilità e sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu.

“In particolare, per un realizzare un’attività di reportistica significativa sulla sostenibilità, devono essere presenti alcuni prerequisiti: una strategia mirata, l’integrazione della sostenibilità nel bilancio e il coinvolgimento degli stakeholder di riferimento. La nostra relazione mostra come, a livello Ue, i prerequisiti per una significativa attività di comunicazione non siano ancora in vigore su larga scala. Al momento, infatti, la Commissione non dispone di una strategia strutturata per una comunicazione efficace sul percorso di progressivo raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile al 2030”. Apre il numero di e7 l’intervista a Eva Lindström, membro della Corte dei Conti europea e responsabile dell’analisi. “Portare avanti una strategia Ue post-2020 di comunicazione mirata sugli obiettivi di sviluppo sostenibile rimane una sfida per il futuro”, conclude la Lindström.

Digitalizzazione e sicurezza informatica. L’aumento della frequenza di eventi meteorologici estremi, legati al cambiamento climatico, pone importanti sfide per le infrastrutture energetiche. Come le utility diventano resilienti? In occasione del Festival dell’Energia le video interviste a Carlo Capé, ad di BIP, Mario Carlo Novara, presidente di Retipiù, Emilia Blanchetti, coordinatrice del Festival, Re Rebaudengo, vicepresidente Elettricità futura e Renato Boero, Presidente Iren. Segue il report Ericsson sulla connettività del futuro al servizio dell’IoT e le applicazioni nell’energia e nei trasporti. Vediamo anche il punto di vista di Assoprovider (associazione indipendente che raccoglie 230 aziende che svolgono l’attività di internet service provider) con Marcello Cama, consigliere nazionale di associazione.

Rispetto al cambiamento climatico l’intervista al prof. Nicola Scafetta, docente di oceanografia e fisica dell’atmosfera presso l’università Federico II di Napoli, sulla complessità dei metodi di ricerca usati nel suo lavoro.

“La carta è un esempio di bio-economia circolare in quanto rinnovabile e riciclabile ma è anche espressione di una cultura che porta i nostri imprenditori a investire il 5,9% del fatturato sul territorio, incidendo sullo sviluppo ambientale e sociale del nostro Paese”. Questo il messaggio lanciato ieri a Roma dal presidente di Assocarta, Girolamo Marchi, in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione sul settimanale la video intervista completa.

Chiudono il numero il “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia e le “News dalle aziende”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Comunità energetiche con il teleriscaldamento da rinnovabile: una chance per i territori boschivi

Online e7

Apre questo numero di e7 il dibattito rispetto l’opportunità di realizzare comunità energetiche a partire da una rete di teleriscaldamento, magari alimentata dal mixbiomassa legnosa e gas.

Occasione il convegno ”Valorizzazione del territorio: comunità energetiche e teleriscaldamento”, organizzato dal Comune di Barge in Piemonte con il Campus di Edison nell’ambito delle manifestazioni regionali leonardiane.

Nel complesso è emerso come partire da una rete di calore a biomassa legnosapossa rappresentare soprattutto un’opportunità sociale ed economica per le piccole realtà del territorio piemontese. Considerare il teleriscaldamento come strumento di ottimizzazione e valorizzazione della filiera boschiva può chiudere il cerchio su economia circolare ed efficienza energetica nel territorio. Difatti partendo dalla condivisione delle informazioni e dalle pianificazioni dei players territoriali che consumano si può iniziare a strutturare un sistema di rete complessa che utilizzi le reti di calore con fonti boschive di filiera corta che valorizzi la cogenerazione.

È arrivato il momento dell’idrogeno. Non c’è mai stato così tanto interesse da parte del settore pubblico e privato per spingere la ricerca e le applicazioni industriali in questo settore. A sostenerlo è l’International energy agency (Iea) nel report “The future of hydrogen: seizing today’s opportunities” realizzato in occasione del G20 energia e ambiente che si è svolto in Giappone.

Firmato a Corfù l’accordo tra Greening the islands e la Conference of peripheral maritime Regions (Cpmr). “Un asse riconosciuto da governo, istituzioni europee e industria”, spiega nel settimanale Gianni Chianetta, direttore di Greening the Islands, organizzazione impegnata nel favorire una transizione energetica sostenibile nelle isole. Un impegno ribadito a Bruxelles lo scorso 18 giugno con cui si è aperto ufficialmente un tavolo di confronto multilaterale permanente.
“Ci siamo posti come obiettivo di influenzare i Piani nazionali energia e clima dei paesi membri per mettere le isole al top dell’agenda dei singoli stati – ha proseguito Chianetta – Difatti abbiamo verificato che ad oggi sono aree poco considerate per cui, rifacendoci alla join declaration della Commissione europea, vogliamo portare all’attenzione dei governi le esigenze di queste aree”.

Focus Ue. Uno studio elaborato da Spark legal network, Trinomics e Università di Groningen (Olanda) per la DG Energy della Commissione europea ha analizzato un campione di dodici Stati Membri – Austria, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Romania, Slovacchia e Spagna (l’Italia è citata in alcune riflessioni) – per valutare l’indipendenza e l’efficacia delle autorità nazionali di regolazione nel settore dell’energia.

Quali passi stanno muovendo la politica e l’industria italiana ed europea per contrastare gli effetti del cambiamento climatico? La domanda è stata l’incipit del dibattito della tavola rotonda svoltasi durante l’assemblea annuale di Unione Petrolifera (Roma, 21 giugno 2019). Di seguito una “mappa di tweet” con le posizioni dei relatori presenti in sala: Giulio Pedrollo, vicepresidente di Confindustria, Sara Moretto (PD) della X Commissione alla Camera, Tommaso Foti (FdI) della VIII Commissione alla Camera, Claudio Spinaci, presidente di Up.

Riviste. Italia protagonista per le trenchless technology: torna CH4. Nel secondo numero della rivista nel 2019 focus story dedicata al no-dig. Gli approfondimenti su protezione catodica, biometano, termoelettrico e digitalizzazione.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Infrastrutture, la sostenibilità ambientale passa da una visione olistica

Online e7

Solo adottando un “linguaggio comune” si può creare un “quadro di riferimento” nel settore delle infrastrutture e si possono definire “obiettivi condivisi” che superino la contingenza dei singoli progetti pur mantenendo un equilibrio tra replicabilità e specificità delle singole opere. E’ stato questo uno dei punti chiave dell’intervento di Anthony Kane, presidente dell’Institute for sustainable infrastructure di Washington e ideatore insieme all’Università di Harward del protocollo internazionale Envision, che ha partecipato ieri mattina a Milano alla prima Envision Conference.

Economia circolare. Le riflessioni con il presidente Mario Festa, dell’associazione Rural design per la rigenerazione dei territori, sui nuovi modelli di sviluppo per le aree marginali e l’esperienza della Rural design week.

Idrico. Intervista a Stefano Tani, responsabile Servizi nell’ambito della divisione Sii di MM, sul progetto che coniuga geotermia e acqua all’interno di Milano e che coinvolge l’azienda insieme ad A2A e all’Amministrazione comunale. 3 domande a Giordano Colarullo, direttore generale di Utilitalia, sui temi al centro del Festival dell’acqua (Bressanone, 13-15 maggio 2019).

Una fotografia sullo stop alla centrale geotermica di Tria, in Toscana. Il progetto è stato messo in stand by dalla Enel Green Power, secondo fonti vicine all’azienda, per adeguarlo al cambiamenti della normativa vigente. Di altro avviso l’europarlamentare Dario Tamburrano, M5S, che parla di “incongruenze interne” nella documentazione relativa al progetto.

Sacchetti di plastica biodegradabili e compostabili: facciamo chiarezza. Il commento di Carmine Pagnozzi, direttore generale di Assobioplastiche.

Chiudono il numero le News delle aziende e il “Visto su” Quotidiano Energia e Canale Energia.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Pompe di calore elettriche, tecnologia efficace che chiede strumenti politici adeguati

Online e7

“Le pompe di calore sono una tecnologia in cui crediamo e su cui bisogna investire, ma non c’è abbastanza chiarezza nella strategia del governo”, spiega Monica Tommasi, presidente di Amici della Terra, nella giornata organizzata dall’associazione per presentare il report su “Pompe di calore elettriche, come tecnologia chiave per gli obiettivi del Piano nazionale energia e clima al 2030”. Nell’apertura di questo numero del settimanale e7 le considerazioni emerse in sede d’evento sulle misure per la divulgazione di questi strumenti e sulle proposte necessarie alla diffusione della tecnologia.

Seguono un’intervista con la presidente di Amici della Terra e una video intervista a Tommaso Franci che per l’associazione ha curato il rapporto, realizzate a margine dell’evento.

Il sottosegretario del Mise Davide Crippa ha visitato i laboratori di Rse e Cesi. L’evento è stato l’occasione per fare il punto sulle sfide del settore della ricerca, alla luce degli obiettivi posti dal Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) e dei numeri del Piano triennale per la ricerca di sistema (di cui la fase di consultazione è terminata il 9 maggio). Le interviste video ai protagonisti della giornata.

Gli obiettivi Fer alla ricerca di una strategia concreta. L’intervista a Davide Chiaroni, vicedirettore dell’Energy&Strategy group del Politecnico di Milano, a valle del Renewable Energy Report 2019.

Il report di Anie con i dati sulle rinnovabili elettriche in Italia nell’ultimo aggiornamento relativo a gennaio e a febbraio. E il rapporto sulla crescita dei conti nel primo trimestre di Terna.

Chiudono il numero le news dalle aziende e i “Visto su” QE e Canale Energia.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Dalla Sicilia all’Egitto per generare combustibili e prodotti chimici con le rinnovabili

Online e7

“Il mercato energetico è così pervasivo che non esiste un’unica tecnologia capace di risolvere tutte le situazioni, e in ogni caso è necessaria una transizione progressiva. (…) Vi sono vari istituti di ricerca internazionale che hanno già indicato come a breve le energie rinnovabili saranno più economiche di quelle a combustibili fossili, incluso il metano. Per questo il cambiamento verso i combustibili solari è in prospettiva la soluzione più economica, oltre che meno impattante dal punto di vista ambientale”. Apre l’ultimo numero di e7 il tema dell’innovazione tecnologica in chiave sostenibile con l’intervista a Gabriele Centi, docente dell’Università di Messina, sul progetto Energy-X per la produzione di combustibili e prodotti chimici dalle rinnovabili.

Innovazione tecnologica anche nelle colture. Le video interviste ad Alessandro Villa di Planet e a David Casini del progetto Record, realizzate in occasione dell’evento Capraia Smart Island (16-18 maggio 2019), sulle opportunità per la promozione di un’agricoltura improntata nell’economia circolare. Seguono i risultati del rapporto di Porsche Consulting sul vertical farming a servizio dell’industria agraria.

Mobilità elettrica tra innovazione e nuovi paradigmi operativi. Il dossier del settimanale è sui temi che hanno animato il dibattito della prima giornata del Power Summit di Eurelectric (20-21 maggio 2019).

Le nuove frontiere delle trenchless technology nel servizio idrico. Al Festival dell’acqua di Bressanone (13-15 maggio 2019) una rassegna delle ultime applicazioni “no dig”.

Chiudono il numero le news dalle aziende e i “Visto su” QE e Canale Energia.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Elezioni europee, è arrivata l’onda ambientalista

Online e7

Una delle analisi di maggiore interesse sulle elezioni europee è quella relativa all’ascesa della tematica ambientale tra le preferenze degli elettori. Una tendenza analizzata nella focus story del nuovo numero di e7.

In particolare, i partiti ambientalisti hanno registrato consensi in crescita nella gran parte dei Paesi Ue. In Germania si sono affermati come seconda realtà, superando il 20%, mentre in Francia Europe Écologie è salita di oltre il 4% rispetto al voto del 2014, arrivando al 13,1%. In Gran Bretagna il quasi raddoppio all’11,1% ha permesso ai “Greens” di superare i conservatori raggiungendo il quarto posto. In Irlanda un aumento dei voti dal 5 al 15% li ha portati a essere il terzo partito.
In attesa di sapere se le promesse elettorali ecologiste si trasformeranno in fatti, la ricerca e le imprese portano avanti le loro attività a colpi di innovazione.

Nel corso dell’Europe solar + Energy storage congress (23 e 24 maggio a Roma), ad esempio, alcuni player internazionali si sono confrontati sul ruolo dei Ppa per lo sviluppo delle rinnovabili. Tra loro Carmelo Scalone di Falck Renewables che sottolinea come in Italia occorra “stimolare la domanda rendendo il mondo corporate consapevole del fatto che i Ppa sono una opportunità reale a costo zero per il contribuente”. Per Carola Antonini di Chiomenti, inoltre, “bisogna riunire tutti allo stesso tavolo di confronto e capire come i progetti saranno finanziati”.

Un tavolo di confronto, intanto, è stato istituito a Roma e a Ferrara dalla manifestazione RemTech Expo, che ha avviato sei consessi pubblico-privati su bonifiche, rischi naturali e cambiamenti climatici, economia circolare e gestione dei rifiuti, industria innovativa e sostenibile, riqualificazione e rigenerazione, coste e porti. “L’obiettivo – spiega la g.m. della manifestazione, Silvia Paparella – è concentrarsi sulle maggiori criticità e sulle soluzioni immediatamente applicabili per arrivare a strategie condivise”.

A Cagliari, infine, lo scorso 15 maggio si è aperta la Scuola primaverile Urban Computing 2019 – big data, portata avanti nell’ambito del progetto Tessuto digitale metropolitano (Tdm). Quest’ultimo intende sviluppare nuove soluzioni intelligenti per migliorare l’attrattività urbana, la gestione delle risorse, la sicurezza e la qualità di vita dei cittadini, puntando su protezione dei rischi ambientali, efficienza energetica e fruizione dei beni culturali. Il nostro settimanale ha approfondito l’iniziativa con il responsabile scientifico, Enrico Gobbetti.

Completano questo numero della rivista, oltre alle consuete rubriche (Visto su Canale Energia, Visto su Quotidiano Energia e News dalle aziende), il “3 domande a” con Gianni Chianetta di Greening the islands, che commenta i primi risultati dell’Osservatorio sullo sviluppo sostenibile delle isole, e il commento di Ruud Kempener, policy officer della Commissione europea, sull’adozione del Pacchetto Ue “Energia pulita per tutti gli europei”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Logistica nel trasporto più efficiente con l’intermodalità

Online e7

L’Associazione logistica intermodalità sostenibile (Alis) ha registrato un “abbattimento di oltre 1 milione e 200 mila tonnellate di emissioni di CO2” spostando “su direttrici intermodali superiori ai 600 km, circa 1.500.000 camion, pari a 40 milioni di tonnellate di merci in meno trasportate sull’intera rete stradale nazionale”. Apre l’ultimo numero del settimanale l’intervista al direttore generale, Marcello Di Caterina, sulle attività del cluster che riunisce 1.356 imprese italiane le quali operano con 105 mila mezzi.

Generazione di energia da fonti rinnovabili, monitoraggio ambientale e turismo. Sono molteplici le opportunità di riutilizzo delle piattaforme offshore impiegate per l’upstream di gas e petrolio, una volta giunte a fine vita. Questo il messaggio emerso venerdì 29 marzo a Ravenna, in occasione del seminario “Il futuro delle piattaforme: decommissioning e blue economy”, organizzato dalla Dgs Unmig del ministero dello Sviluppo economico nell’ambito della fiera Omc 2019.

Parte da Contursi Terme (Salerno) la sperimentazione sull’idrogeno di Snam. Il gruppo, lunedì 1° aprile, ha avviato ufficialmente l’immissione di una miscela di idrogeno al 5% in volume e gas naturale nella rete di trasporto. Presenti l’a.d. del gruppo, Marco Alverà, e il sottosegretario al Mise, Andrea Cioffi. La fase di test, prima di questo genere in Europa, prevede la fornitura di H2ng (miscela di idrogeno e gas) a due imprese industriali della zona, un pastificio e un’azienda di imbottigliamento di acque minerali.

Ricerca e innovazione. “L’accordo di cooperazione firmato a San Pietroburgo ha una durata di cinque anni e ha il compito di implementare la collaborazione su ricerca, didattica e trasferimento tecnologico”, spiega a e7 Stefano Lo Russo, docente di Geologia Applicata al Politecnico di Torino e referente del rettore per i Rapporti con la Federazione Russa, intervistato sull’accordo siglato tra il Politecnico di Torino, Gazprom Neft PJSC e la Peter the Great St. Petersburg Polytechnic University.

Chiudono il numero le news su “Economia circolare tra agricoltura biologica e industria chimica”, “Engie e Brianza Energia Ambiente insieme per l’ambiente” e “ENI e Consorzio Italiano Biogas (CIB) insieme per il biometano”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Rinnovabili, cresce la domanda ma autorizzazioni lente

Online e7

Le rinnovabili domani? Forse già oggi perché, per rispettare l’agenda al 2025 prevista dal Piano nazionale energia e clima presentato dal Governo, serve una crescita di 2 GW all’anno di produzione da Fer. Uno sforzo per la rete, ma sopratutto per la burocrazia dati i tempi di permitting molto, troppo lunghi: tra i 6 e gli 8 anni. Tempistiche che sembrano andare totalmente controcorrente con i trend mondiali: non è un caso che le venti maggiori utility europee si occupano di rinnovabili. “Spesso sono le componenti autorizzative e di accettabilità sociale a frenare il fenomeno, non aspetti industriali”, ha commentato il presidente dell’Arera, Stefano Besseghini, intervenuto durante la presentazione dell’Irex annual report “Rinnovabili domani” al convegno Althesys, che si è tenuto il 9 aprile al Gse a Roma.

L’ultimo numero del settimanale e7 apre con le video interviste al presidente Arera e al ceo Althesys, Alessandro Marangoni, e con l’intervento del sottosegretario al Mise, Davide Crippa.

Tecnologia. Tra generazione diffusa e investimenti, il futuro del mini idro in Italia nell’approfondimento a Flavio Andreoli Bonazzi, presidente del consiglio di amministrazione di Epico Srl. La progettazione delle reti in modo smart con il Bim nell’intervista a Silvio Bosetti, presidente della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Milano.

Ambiente. L’analisi sul contributo della gestione ambientale all’economia circolare al convegno annuale dell’Associazione nazionale gestori ambientali, occasione per la consegna dei premi alle aziende distintesi con progetti rilevanti ai fini sociali, occupazionali ed economici. Intervista a Martino Landi, presidente di Faib Confesercenti, sulle iniziative di protesta e mobilitazione a “tutela dei gestori” della rete Esso programmate per la settimana.

Chiudono il numero le ultime novità del settore. Una news anche sulla consegna del premio giornalistico Bonvesin De La Riva, per la prima volta promosso da MM Spa, alla redazione di e7 per il dossier del 3 ottobre 2018 “L’acqua che dà forma a storia, economia, arte e tecnologia”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Riforma Class Action, le novità
per il settore energetico

Online e7

Lo scorso 3 aprile è stato approvato in via definitiva dal Senato il disegno di legge n. 844 riguardante la riforma della Class Action. “Il primo elemento positivo che segnaliamo è, ad esempio, il passaggio della class action dal Codice del consumo al Codice di procedura civile” commenta a e7 Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’UNC – Unione Nazionale Consumatori nell’approfondimento sugli effetti nel settore energetico. Vignola ha anche puntualizzato: ”La vera novità è il potenziamento della fase di adesione dei singoli danneggiati alla class action consentita adesso sia nella fase iniziale, quando l’azione di classe è dichiarata ammissibile, sia successivamente, quando c’è la sentenza di accoglimento”.

Il 13 aprile ha fatto tappa a Roma il campionato delle monoposto elettriche. Su e7 le foto e i commenti della Formula E con un’attenzione all’innovazione tecnologica sul settore delle e-car.

Restando in tema di mobilità nel “Visto su” di Canale il tema dei varchi elettronici attivi nel Tridente romano dal 2 maggio. Aperto un tavolo di confronto tra mobility manager, Comune e Atac per scongiurare i disagi nel centro della Capitale.

Il “Visto su” di QE evidenzia la protesta di Filctem, Flaei e Uiltec che annunciano “un presidio” sotto la sede del Mise proprio in concomitanza con la riunione di domani (oggi ndr.)

Tra i vegetali studiati per sostituire le fossili nell’autotrazione c’è la microalga spirulina. Con questa considerazione nasce l’iniziativa di Tolo Green che ha inaugurato a Milis e Arborea, in Sardegna, due impianti di coltivazione. “Il progetto è nato per creare un’attività di carattere agricolo all’interno delle serre fotovoltaiche”, spiega a e7 l’au dell’azienda Gilberto Gabrielli mentre nonostante l’interesse iniziale verso i carburanti, il target della coltivazione in questo momento è indirizzato al  settore alimentare, considerato più redditizio nel breve termine.

Nel “3 domande a” Dario Di Santo, managing director di Fire, traccia a e7 gli elementi principali del confronto dei relatori intervenuti a Roma rispetto il sistema dei certificati bianchi, nel corso della VIII Conferenza dell’associazione (10 aprile).

Chiudono il numero le “news aziende” e i report dell’Osservatorio Anie e di Unione Petrolifera rispetto l’andamento dei comparti e un veloce confronto sulle prospettive di approvvigionamento energetico con l’ing. Aldo Pizzuto, Direttore del Dipartimento Tecnologie Energetiche presso l’Enea.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Processo d’appello alla plastica

Online e7

Nello stesso giorno in cui il ministero dell’Ambiente ha siglato un protocollo d’intesa con il Coni per promuovere uno sport “plastic free”. Il presidente della Pro.Mo Federazione gomma plastica, Marco Omboni, si è fatto portavoce di alcune problematiche contenute nella direttiva europea sulla plastica Sup, rilevate dagli esponenti dell’industria della plastica, della bioplastica e della distribuzione.

La posizione è stata espressa nel corso del convegno “Direttiva Ue sulla plastica. Facciamo chiarezza”, promosso il 17 aprile al Senato dal movimento ecologista europeo Fare Ambiente. Il comparto definisce la Direttiva come un “attacco”  all’industria italiana, protagonista internazionale nella produzione di stoviglie monouso e nella trasformazione della plastica, e “si fonda su principi criticabili”. Così apre il numero di e7 a cui segue il “3 domande a” con il presidente di Fise Unicircular, Andrea Fluttero, che commenta i risultati del rapporto 2019 “Per una Strategia nazionale dei rifiuti”.

Segue una riflessione su opportunità e ostacoli rispetto l’integrazione delle comunità energetiche nella rete. Ad oggi il Piemonte è la sola regione ad aver deliberato in questo campo. Ne parliamo con Riccardo Ghidella (vicepresidente vicario di Assoesco) e con Roberto Olivieri (presidente Assoesco e consigliere di Efiees, European Federation of Intelligent Energy Efficiency Services).

Seguono nel settimanale l’intervista a Daniele Fiaschi, professore associato di energie rinnovabili e sistemi energetici dell’Università di Firenze sulle opportunità della geotermia in Italia e l’accordo siglato tra industria e Confagricoltura per la produzione di biometano in un’ ottica di economia circolare.

Infine chiudono il numero le consuete rubriche “news” e i due “visto su QE” e “visto su Canale Energia”, con un’analisi sul quinquennio europeo e la campagna “The fair times” per sensibilizzare i candidati alle prossime elezioni europee sul tema della produzione e del consumo responsabile.

Le sfide occupazionali
della transizione energetica

Online e7

“Va sfatato il mito che le attuali trivellazioni in Adriatico abbiano un impatto inquinante così rilevante. Con una limitazione si rischierebbe di perdere circa 10 mila posti di lavoro. A ciò si aggiunge il fatto che, anziché produrre il gas di cui abbiamo bisogno in casa, sarà necessario comprarlo all’estero con un aumento in termini di costi”. È quanto spiega a e7 il segretario generale Uiltec, Paolo Pirani, in apertura del dossier del settimanale dedicato a “Le sfide occupazionali della transizione energetica”.

Un tema che sarà protagonista a Ravenna, dal 27 al 29 marzo, in occasione di Omc 2019. “Per raggiungere una carbon neutrality dobbiamo avviarci su un percorso di transizione energetica che per qualche decennio dovrà ancora utilizzare le fonti fossili e tra queste privilegiare il gas”, sottolinea il presidente della fiera, Innocenzo Titone. Dunque, “perché non usare il metano prodotto in casa, a km zero, anziché importarlo?”. Uno stop alle attività upstream nel nostro Paese, inoltre, potrebbe far incorrere in sanzioni come già avvenuto in altri settori, ammonisce Michele Sabatini, ceo e partner Arbilit: “A gennaio un tribunale arbitrale ha stabilito che l’Italia dovesse pagare investitori del fotovoltaico a causa di un taglio dei Conti energia”.

A completare il nuovo numero di e7, oltre alle consuete rubriche (Visto su Canale Energia e Visto su Quotidiano Energia), anche le interviste a Paola Bacchi di Stantec sull’istituto dell’Aia e a Massimiliano Bignami di Novel sulla digitalizzazione del termoelettrico.

Ampio l’intervento di Umberto Minopoli, presidente dell’Associazione italiana nucleare, per il quale i ritardi sulla realizzazione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi “rappresenta un costo oneroso per tutti noi, anche dal punto di vista della sicurezza”.

Infine l’economia circolare. “L’Italia ha tutte le qualifiche per una transizione di successo ma occorre superare ancora ostacoli e barriere”, secondo Claudia Brunori dell’Enea. “Diversi Paesi Ue hanno iniziato la rincorsa. Per questo è necessario non perdere terreno e consolidare al meglio le posizioni raggiunte”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

La sfida dell’edilizia circolare

Online e7

“La digitalizzazione delle costruzioni è una delle sfide che le imprese stanno abbracciando. La gestione digitale del cantiere garantisce la massima tracciabilità delle informazioni e quindi dei materiali utilizzati all’interno dell’opera. Grazie all’applicazione delle modellizzazioni digitali Bim è possibile, a fine vita, conoscere l’esatta posizione e le caratteristiche dei materiali facilitando la demolizione selettiva e il recupero e riciclo”. L’ultimo numero del settimanale e7 apre con un ampio approfondimento con Antonio Buzzi, coordinatore della Commissione Ambiente ed Economia circolare di Federbeton, sulle sfide per l’edilizia: economia circolare, digitalizzazione e sicurezza.

Infrastrutture energetiche. Le interviste a Sebastiano Durante di Federchimica sull’uso del gas per la transizione energetica nell’industria chimica e a Claudio Moscardini di Sorgenia sull’upgrade effettuato insieme a GE alla centrale di Termoli che afferma: “Come operatore elettrico moderno stiamo facendo un percorso di evoluzione che deve tener conto di un contesto normativo e regolatorio in costante cambiamento, così come avviene per il quadro tecnologico, della domanda e dell’offerta.

La Grande Muraglia arriva in Italia. Polemiche e opportunità della Belt and road iniziative, il progetto infrastrutturale cinese che dovrebbe coinvolgere anche l’Italia e che sta generando una serie di polemiche e di riflessioni a livello economico e politico.

“La più grande opera pubblica di cui l’Italia ha bisogno è la sistemazione del territorio per superare il paradosso di un Paese, dove convivono pericolosamente il rischio alluvioni e il rischio siccita’”. Il commento di Fabrizio Stelluto di Anbi.

Nel numero anche i numeri di Marzo dell’Unione petrolifera, il “Visto su” di QE e Canale Energia.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

La riforma ambientale all’orizzonte

Online e7

Risoluzione della questione “end of waste”, recepimento del Pacchetto europeo sull’economia circolare e riforma del D.Lgs 152/2006. Sono solo alcuni dei molti temi in campo ambientale che impegnano l’agenda politica nazionale e che continueranno a farlo per i prossimi mesi. Secondo Patty L’Abbate, esponente del M5S in commissione Ambiente del Senato e prima firmataria di vari disegni di legge di riforma del settore, la riforma ambientale deve attendere uno sblocco in Parlamento sul tema dell’acqua pubblica: “È il caso di fare una cosa alla volta: concentrasi prima su un tema come l’acqua pubblica, molto importante per il M5S, e poi raccogliere le forze per affrontare altro”. L’approfondimento apre l’ultimo numero di e7.

“Fra i soggetti più colpiti (dallo slittamento del Fondo nazionale per l’efficienza energetica ndr) vi sono i gestori di reti di teleriscaldamento, che attendevano questo meccanismo dal 2011 e che nel frattempo sono anche rimasti orfani delle opportunità semplificate collegate allo schema dei certificati bianchi (scheda analitica 22t)”, dichiara al settimanale Dario di Santo, managing director della Fire.

Il ministro dell’Energia Usa, Rick Perry, è pronto a discutere con la stella nascente del Partito democratico, Alexandria Ocasio-Cortez, il suo piano sul clima, il “Green new deal”. Nel frattempo una nuova proposta per la transizione è arrivata anche in Italia. Merito dell’iniziativa “Clima Europa” che è stata presentata alla Camera e che lancia il “Green new deal” Ue per rispondere ai mutamenti climatici. Ne abbiamo parlato con Luca Bergamaschi, promotore del progetto.

“Se fino a pochi anni fa il mancato sviluppo del sud Italia era inquadrato nell’ottica della Questione meridionale, oggi le maggiori preoccupazioni sono sollevate da quella che potremmo definire la Questione ambientale meridionale. Il Mezzogiorno, infatti, è ormai il crocevia di un caos normativo, sociale e industriale che affligge tutto il Paese e da questi territori bisogna ripartire con soluzioni e progetti nuovi”. Questo il messaggio lanciato dal presidente di Angam, Antonio Borbone, che a e7 approfondisce la necessità di “un nuovo patto territoriale per l’ambiente”.

Nel numero anche il rapporto “Investimenti esteri in Ue” pubblicato dalla Commissione europea, il “Visto su” di QE e Canale Energia.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Il lungo cammino della digitalizzazione

Online e7

Cinquanta anni fa è stato istituito il primo corso di laurea in Scienze dell’Informazione in Italia. Una scelta dell’Università di Pisa che ha segnato l’inizio di una nuova epoca. Nel 2001 il Dpr n. 328 ha stabilito che tutti i progetti riguardanti l’Ingegneria dell’informazione elettronica e l’Informatica digitale gestionale sono parte dell’Ingegneria dell’informazione. “Di fatto il Dpr non è mai stato attuato, manca la legge di riserva”, spiega a e7 l’ing. Massimiliano Margarone, vice presidente del C3I, il Comitato italiano degli Ingegneri dell’informazione. Un aspetto che apre a diversi interrogativi, indagati nell’apertura del settimanale, sulla capacità di queste strutture di essere anche sicure. Pensiamo alla mobilità intelligente, alle smart city, all’industria 4.0 e alle reti energetiche digital.

Mobilità elettrica. Criticità e punti di forza nell’intervista a Paolo Chiastra, commissione Energia dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano, sul paper di recente pubblicazione “Auto elettrica, a che punto siamo? Riflessioni tra presente e futuro (prossimo e remoto) sulla mobilità alternativa”. Segue lo stato dell’arte in otto città italiane con la fotografia scattata dal sito “Alla Carica. Generation Electricity”, sostenuto da un bando del ministero dell’Ambiente.

TermoelettricoGE con Uniper per l’efficientamento delle turbine. Nella centrale inglese Enfield sarà operativa dal 2020 la tecnologia GT26 High Efficiency. Il servizio dell’inviato all’evento di presentazione a Londra con l’intervista a Simone Serges, Product Leader GT26 per GE.

La denuncia di Marco Bussone, presidente dell’Unione nazionale dei comuni, comunità ed enti montani-Uncem)sull’esclusione del Piemonte dai contributi per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

Nel numero anche il lancio della rivista italiana del gas CH4, editata da Gruppo Italia Energia, il “Visto su” di QE e Canale Energia.

Il riscatto dell’idrogeno punta sulla cittadinanza attiva

Online e7

Un processo di democrazia partecipata dell’energia che saluta le fonti fossili e abbraccia quelle rinnovabili, in particolare il gas idrogeno in sostituzione dei più tradizionali Gpl e metano. “In Italia è ormai necessaria, anzi indispensabile, una legge quadro sulla questione della transizione energetica. Il vettore idrogeno rinnovabile sarà un componente fondamentale di questo processo, come energy storage, utilizzando l’elettricità in surplus delle fonti di energia rinnovabile discontinua”. Così il presidente della Fondazione H2U-The Hydrogen University Nicola Conenna ha presentato, il 31 gennaio al Senato, la proposta di legge di iniziativa popolare sulla Transizione energetica per l’Italia. L’iniziativa ha ricevuto l’appoggio del vicepresidente del Gruppo Misto Maurizio Buccarella. Nel numero di e7 di oggi anche l’intervista video con Conenna.

Con Davide Chiaroni, vicedirettore dell’Energy&Strategy Group parliamo del Water management report alla luce della proposta di legge n.52, prima firmataria Federica Daga (M5S) ,al vaglio alla Camera relativa alla gestione pubblica del ciclo idrico integrato e alle richieste dei consorzi di bonifica.

Nel numero anche il richiamo all’impegno e alle opportunità di efficienza energetica nell’ambito dei pubblici servizi della ristorazione. A cui segue l’intervista a Dario Di Santo direttore della Federazione per l’uso razionale dell’energia (Fire) con cui approfondiamo osservazioni e proposte iell’associazione ni merito al Fondo nazionale per l’efficienza energetica, presentato nella sede del Mise lo scorso 15 gennaio.

Infine vediamo alcuni scenari sulla variazione del costo del petrolio inserito in un’analisi ad ampio spettro sulle realtà geopolitiche del comparto e un approfondimento sul Nord Stream 2.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Risparmio energetico e riduzione perdite con le dorsali idriche in Brianza

Online e7

Con l’inaugurazione dell’hub di Aicurzio (MB), il 6 febbraio scorso, si conclude il terzo dei quattro progetti in cui è stata suddivisa la realizzazione da parte di Gruppo Cap del sistema delle dorsali dell’acqua della Brianza. Le perdite reali in termini di volume potrebbero essere minime, “del 3-5%” spiega a e7 il direttore gestione Acquedotto Gruppo CAP Davide Chiuch, rispetto alla “media del 20%” registrata dall’utility in altri tratti della rete idrica gestita. Se considerata una vita utile di 30-50 anni si può riuscire, prosegue Chiuch, a “tenere basso il valore di pressione in rete, ottimizzando la pressione, è possibile avere un risparmio energetico costante nel tempo”.

Finanza, rinnovabili e cambiamento climatico. L’intervista a Fabrizio Boaron, investment partner di WRM Group, sulla prima operazione per il mercato italiano di acquisizione di crediti energy da fonti rinnovabili che interessa impianti FV per una potenza complessiva di circa 90 MWp. L’approfondimento con Georg Kell, presidente di Arabesque ed ex direttore esecutivo dello United Nations Global Compact, e con Henrik O. Madsen, presidente del Norwegian Research Council ed ex presidente e ceo di DNV GL, sui rischi per quelle imprese che non affrontano in modo adeguato il tema della decarbonizzazione.

Il Tar della Sardegna ha stabilito, con due sentenze distinte, l’illegittimità della procedura posta in essere dalla Regione Sardegna che, con due differenti determinazioni, aveva disposto la revoca delle Autorizzazioni uniche per due impianti fotovoltaici di TerniEnergia da 1,6 MW totali. L’azienda aveva presentato ricorso per l’annullamento dei provvedimenti di revoca delle autorizzazioni uniche di queste due strutture.  Il commento con l’avvocato Andrea Sticchi Damiani.

Scenari. Uno sguardo al potenziale dell’industria delle rinnovabili nel pieno della crisi politica in Venezuela e il commento con G.B. Zorzoli, Consigliere Aiee e Presidente del Coordinamento Free, sugli spunti emersi dalla tavola rotonda conclusiva dell’evento Aiee “Il settore energetico nel 2018 e le prospettive per il 2019”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Fotovoltaico, il protezionismo americano
non fa bene al comparto

Online e7

La diminuzione dell’occupazione Usa nel settore fotovoltaico è la conferma che chiudere le frontiere non serve. L’Europa ha già fatto lo stesso errore con l’antidumping e ora guarda al 2020 con fiducia, ma serve meno burocrazia. “Abbiamo già sperimentato negativamente nell’Unione come tasse di importazione e antidumping non siano produttivi per far crescere l’industria”, commenta a e7 Gianni Chianetta, co-chairman della associazione internazionale Global Solar Council. “Bisogna capire come fare un altro salto tecnologico per abbassare ancora i costi e far crescere le nuove frontiere del mercato. Penso all’integrazione architettonica o alla semplificazione amministrativa. Le rinnovabili non sono un vero mercato liberalizzato, ci sono ancora molte restrizioni”.

Senza l’intesa il 30 marzo sarà “hard Brexit”. Che si tratti di un “no deal”, di un referendum bis o di elezioni anticipate la separazione sarà complicata e incisiva sulla Politica agricola comune. I timori sono legati, in particolare, al rischio concreto di rinazionalizzazione della Pac, alle distorsioni di concorrenza fra agricoltori dei diversi Stati membri, alla perdita di competenze in materia agroalimentare da parte del Parlamento e delle regioni europee. Su questi temi, è oggi inconfutabile, avranno “mani libere” la Commissione e il Parlamento Ue che saranno eletti quest’anno. Spunti e riflessioni nell’intervista a Paolo De Castro, primo vicepresidente della commissione Agricoltura del Parlamento europeo.

La transizione energetica in corso ha un profondo impatto sulla scelta di materie prime e prodotti per rendere il passaggio rapido ed economicamente fruibile. Nel settimanale l’approfondimento sul legame tra rame, Cop21 e decarbonizzazione.

I mille volti del digitale: dalla casa all’autostrada intelligente. In occasione della presentazione del Digital energy report 2018 dell’Energy&strategy group del Politecnico di Milano le video interviste a: Massimo Garavaglia sottosegretario del ministero dell’Economia, Angela Tumino direttore dell’Osservatorio Internet of Things, Vittorio Chiesa direttore dell’Energy&strategy group.

Ingegneri, architetti e geometri devono saper collaborare nell’ottica della progettazione integrata per poter cogliere tutte le opportunità dell’innovazione, di cui le trenchless technology sono un esempio su cui si sta ponendo grande attenzione. Questo uno dei messaggi principali emersi nel corso del convegno “Le tecnologie no-dig. L’esperienza di Cisterna di Latina”, organizzato il 14 febbraio da Acqualatina.

Bilancio di sostenibilità: i nuovi standard GRI. Il contributo di Simona Albanese, technical specialist di Stantec.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Blockchain e AI come cambia l’energia

Online e7

Compravendita di energia, tracciamento del processo di generazione, smart metering, pagamenti per la ricarica di veicoli elettrici. Sono alcuni dei settori di applicazioni della blockchain descritti nella cover story di e7 da Giuseppe Mauri, capogruppo di ricerca del dipartimento tecnologie di trasmissione e distribuzione Rse.  Mauri, in particolare, è membro dei gruppi di esperti attivati dal Mise sulla tecnologia dei blocchi e sull’intelligenza artificiale: “L’11 febbraio sono stati istituiti i sottogruppi. Ciascuno di questi ha presentato un indice dei lavori da affrontare così da evitare sovrapposizioni e armonizzare gli approfondimenti”.

Anche i privati sono molto attenti al settore. A Milano, infatti, si è svolto ieri il primo evento organizzato dalla neonata Blockchain Italia. “L’associazione nasce dalla constatazione che la blockchain è una tecnologica trasversale, ovvero che interessa innumerevoli settori e pone sfide a tutti i livelli: tecnologico, legale, politico, sociologico e perfino filosofico”, spiega a e7 il presidente Francesco Rampone. “Solo con un approccio multidisciplinare possiamo pretendere di comprendere appieno le potenzialità e le opportunità di applicazione”.

Opportunità che hanno molto a che fare con l’energia, conferma Andrea Penza, presidente di Aict: “La blockchain trasformerà i sistemi di distribuzione dell’elettricità e quelli dei combustibili fossili in gigantesche reti decentrate e al contempo integrate”.

C’è bisogno di definire una strategia vera di Paese… siamo fermi su Fer I e Fer II, mancano nove decreti attuativi sul Testo unico forestale e sulla legge 221/2015 rispetto le comunità energetiche. Sono tanti gli strumenti di governance che devono essere attuati”, sottolinea Marco Bussone presidente dell’Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani (Uncem). La sintesi delle richieste che il comparto del Biogas avanza al Governo nel corso del convegno organizzato da Fiper, Federazione italiana di produttori di energie da fonti rinnovabili, “Piano Energia e Clima: una sfida per l’economia italiana” a Grinzane Cavour (CN) lo scorso 22 febbraio.

Completano il nuovo numero del settimanale, oltre alle consuete rubriche (Visto su QE, Visto su Canale Energia ed Eventi), il “3 domande a” con Alessandro Marangoni, ceo di Althesys, intervistato a Milano in occasione della presentazione della 7° Top Utility Analysis.

Ricche di numeri e informazioni sono anche le rilevazioni dell’Osservatorio Fer di Anie Rinnovabili, secondo le quali nel 2018 l’Italia ha raggiunto il +28 di installazioni rispetto al 2017, contando FV, eolico, idroelettrico e biomasse.

Di burocrazia e ambiente, invece, parla Marco Steardo, vicepresidente Fise Assoambiente, che su e7 sottolinea come la normativa relativa al settore dei rifiuti speciali sia “piuttosto complessa e a volte poco chiara”.  Infine, il decalogo lanciato da M’illumino di Meno, appuntamento annuale di sensibilizzazione promosso dal programma Caterpillar di Rai Radio 2, previsto il 1° marzo.

Europa tra energia e sostenibilità.
Il punto prima delle votazioni

Online e7

Nel 2019 si torna a votare per le elezioni europee. Un voto difficile per una istituzione sempre più messa in discussione dai movimenti nazionalisti che stanno prendendo piede nello scenario politico comunitario, a cominciare da Germania, Polonia, Austria e Italia. Intanto, per la prima volta, non parteciperanno i cittadini britannici, in uscita dalla UE data la Brexit.

La partecipazione nei Paesi dell’Unione è stata contrassegnata da una discesa costante. Iniziata con il 61,99% dei votanti nel 1979, fino al 58,41% del 1989, per scendere a poco più del 42% sia nel 2009 che nel 2014. In Italia la decrescita è stata ancora più evidente visto l’inizio entusiasta con l’85,65% del 1979, arrivato al 57,22% del 2014.

Ma come sta agendo l’Europa e quali punti ha messo a segno ad oggi? Ce lo siamo chiesti, limitandoci a guardare, nella sola ultima legislatura, gli aspetti di cui più ci interessiamo, quindi energia, ambiente, agricoltura e rifiuti.

Ci hanno aiutato in questo percorso Patrizia Toia, Vicepresidente della Commissione per l’Industria, la Ricerca e l’Energia per il Parlamento Europeo; Paolo De Castro, Vicepresidente Comagri del Parlamento Europeo e l’Europarlamentare Marco Affronte, membro della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare e Simona Bonafè membro Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare.

Vi invitiamo a iniziare l’anno con questa riflessione, aiutati, ci auguriamo, da un rinnovato e7 per layout e formato. Più leggibile su smartphone ed ebook reader, ma sempre fedele ai temi di approfondimento politico, tecnologico e finanziario.

Il Direttore

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Volare verso la sostenibilità,
ecco come gli aeroporti aiutano l’ambiente

Online e7

Un aeroporto può essere paragonato a una piccola città e, al pari dei luoghi dove abitiamo tutti i giorni, è importante anche per questi siti raggiungere standard ambientali adeguati. Proprio il percorso verso gli obiettivi di sostenibilità e la loro certificazione è al centro della cover story nel nuovo numero di e7 (n. 243/2019).

Fondamentale, in questo senso, è la Valutazione di impatto ambientale in cui l’ENAC riveste il ruolo di proponente e, come descritto da Costantino Pandolfi della DG vigilanza tecnica dell’ente, di valutatore dei masterplan redatti dalle società di gestione aeroportuale.

Molte le problematiche da prendere in considerazione: emissioni, inquinamento acustico e luminoso, pulizia delle piste dai residui di gomma, sviluppo infrastrutturale, modalità di accesso all’aeroporto e salvaguardia dei volatili. A tutto ciò si può ovviare, in primis, “scegliendo un sito adatto dove realizzare gli aeroporti”, spiega Gianpaolo Pirani dell’Ordine degli Ingegneri di Milano. Tra le buone prassi, soprattutto per ridurre la costruzione di piste e quindi il consumo di suolo, “l’ottimizzazione del processo di volo”.

Di buona progettazione si parla anche in un approfondimento sul BIM (Building information modeling). Si tratta di uno strumento software che, oltre a permettere la realizzazione di edifici e reti in chiave “smart” e “green”, sta abilitando la nascita di nuove figure professionali, le cui specifiche sono esplicitate dalla norma UNI 11337-7 pubblicata a dicembre 2018.

In questo numero di e7 anche un focus sulla moneta unica europea che compie venti anni dalla sua istituzione. Per l’occasione la Commissione europea ha pubblicato una raccomandazione sul rafforzamento del ruolo dell’euro nel settore dell’energia. Un obiettivo utile e percorribile, come sottolineato da Massimo Bello, Presidente di AIGET, visto che “spesso, quando si acquistano prodotti indicizzati in altra valuta, bisogna sostenere l’onere finanziario anche per neutralizzare il rischio di oscillazione della valuta”. Il rischio, aggiunge Carlo Di Primio, Presidente di AIEE, è legato alle “implicazioni politiche di una prospettiva” che vede l’euro avanzare nelle contrattazioni internazionali di prodotti energetici rispetto ad altre monete, soprattutto il dollaro.

Completano questo numero del settimanale, oltre alle consuete rubriche, i dati ANIE Rinnovabili sulle installazioni FER nel 2018 e le analisi su “La crisi venezuelana tra energia e infrastrutture” e “La Cina verso le rinnovabili attraverso le vie della seta”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

Depurazione acque: una proposta da Benevento per uscire dall’infrazione Ue

Online e7

Nel Comune di Benevento sarà costruito uno schema a più impianti di depurazione e saranno dismessi i due depuratori esistenti, ritenuti inadeguati, presenti nelle località Capodimonte e Pontecorvo. Misure che vogliono garantire il trattamento delle acque reflue nella zona.
“È una soluzione possibile, che può essere replicata anche altrove” ha spiegato a e7 il commissario straordinario unico del Governo per la Depurazione Enrico Rolle che ha presieduto il tavolo tecnico  riunitosi nei giorni scorsi a Roma, con cui è stato dato il via all’operazione. Nell’intervista il punto sugli interventi chiusi e in essere negli agglomerati interessati dalla sanzione Ue del maggio 2018.

Complementarietà delle fonti energetiche per infrastrutture sostenibili. La ricetta per la transizione energetica nelle linee programmatiche di Confindustria Energia. 3 domande al presidente Giuseppe Ricci.

Energia e assicurazioni, come cambia la percezione del rischio. Il rapporto Allianz risk barometer 2019 segnala il cambiamento climatico e l’aumento dell’instabilità meteorologica tra le prime cause di rischio percepito dalle utility energetiche nel mondo. L’approfondimento con Cristiano Fumagalli, responsabile del settore Engineering, e Pierluigi Fiore, responsabile del settore Energy, di Allianz global corporate & specialty.

Elettronica ed elettrotecnica guardano all’India. I dati e le analisi degli esperti che hanno incontrato la delegazione di aziende indiane e le imprese associate a Federazione Anie nel corso del Made4Expo a Milano lo scorso 21 gennaio. Le video interviste a Andrea Maspero, vicepresidente di Anie per l’internazionalizzazione; Alessandro Terzulli, Chief economist Sace; Giancarlo Lamio, responsabile relazioni istituzionali di Ice; Som Mondal, professore della Teri School of advanced studies di New Delhi; Pratap Vijay Pagode dello Smart city council.

Efficienza energetica: per arrivare preparati alla scadenza dell’obbligo di diagnosi un nuovo sito web e più informazione. Intervista al responsabile del laboratorio efficienza energetica nei settori economici dell’ENEA Domenico Santino.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

La green economy come
chance di visione politica

Online e7

La green economy per il rilancio del Paese è un concetto che diversi stakeholder, tra cui centri di ricerca e realtà imprenditoriali, stanno promuovendo. A livello politico anche partiti non spiccatamente green iniziano a guardare alla sostenibilità come parte di una visione strategica di programma. È il caso del Pd in cui, dai primi di dicembre, alcuni esponenti hanno proposto un documento politico, il “Progetto Green Economy”, in vista del congresso di partito. Sulla visione del documento e le opportunità di sviluppo l’intervista ad Alessandra Bailo Modesti, tra i promotori del progetto.

Mobilità alternativa. Il microcar sharing fa squadra per città meno inquinate anche con il supporto di Ics-Iniziativa car sharing. L’intervista al Coordinatore Ubeeqo per l’Italia Marco Meloni tra le piattaforme che aiuteranno la gestione del servizio. A seguire l’approfondimento con Zeno D’Agostino, Presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale e del porto di Trieste, sull’impatto ambientale dei trasporti marini e sulle opportunità derivanti dal GNL.

Il World economic Forum si tinge di verde. Il “post it” della settimana è sul 49° annual meeting di Davos che ha visto l’ambiente e il clima protagonisti.

Oil&gas. Gli effetti della crisi in Venezuela e i Numeri dell’energia di Unione Petrolifera.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

Media Kit

© Copyright - Gruppo Italia Energia S.R.L. P.iva 08613401002
Registrato presso il Tribunale di Roma con il n. 221 del 27 luglio 2012