Arbitrati e trattati internazionali, l’impatto sul Sistema Paese dei ricorsi vinti

e7 è on line

Si è concluso con rigetto da parte di un collegio sotto l’egida della Camera arbitrale di Stoccolma il ricorso di SunReserve contro l’Italia (QE 26 marzo – Spalma-incentivi FV, l’Italia vince nuovo arbitrato). La società si era appellata alle norme di tutela degli investimenti diretti stranieri contenute nella Carta dell’Energia per chiedere i danni che riteneva di aver subito dallo Stato italiano a seguito dell’applicazione del cosiddetto “Spalma incentivi” (Decreto Legge 91/2014, convertito in Legge 116/2014). Ma cosa vuol dire questo sul piano internazionale per l’Italia? Ne abbiamo discusso su e7 di questa settimana con Maria Chiara Malaguti, docente presso l’università Cattolica del Sacro Cuore e consulente del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, che in tale veste coadiuva l’Avvocatura dello Stato negli arbitrati. Queste procedure “evidenziano quanto sia centrale la questione degli strumenti a disposizione degli investitori per la propria tutela e come i trattati internazionali a protezione degli investimenti diretti stranieri, tra cui anche la Carta dell’Energia, possano influire, soprattutto quando intervengono in dinamiche intra-europee, come in tutti i casi che hanno riguardato l’Italia (…) Si tratta di una problematica molto dibattuta anche a livello internazionale – prosegue Maria Chiara Malaguti – Nell’insieme le vittorie che abbiamo registrato fino ad oggi per lo meno dimostrano che il nostro Paese si muove nel solco del rispetto del diritto internazionale e della tutela di tutti gli interessi in gioco, pur nel loro bilanciamento e dovendo sempre avere a mente l’interesse generale”.

Il numero prosegue con un’intervista a Samir Traini, ricercatore partner di Ref Ricerche, rispetto lo studio sull’impatto della delibera 8/2020/R/idr dell’Arera che tratta le modalità di gestione e di utilizzo del Fondo di garanzia delle opere idriche.

Rispetto all’emergenza Coronavirus, vediamo le richieste di Assocostieri sul differimento accise e imposta di consumo, a cura della presidente dell’associazione Marika Venturi.

A chiudere il numero di questa settimana oltre alle consuete rubriche “Visto su” Canale Energia e Quotidiano Energia e “news dalle aziende”, lo studio realizzato da un gruppo di ricercatori SMaLL del Politecnico di Torino rispetto una tecnologia innovativa ed efficiente per raffrescare gli ambienti con acqua, sale e radizione solare.

Infine due indagini: una su come rendere il sistema produttivo del Sud più innovativo in sole tre mosse dal titolo “La transizione tecnologica nelle filiere produttive: sostenibilità e innovazione come chiave di sviluppo” pubblicata da Srm (Studi e Ricerche per il Mezzogiorno). E una seconda dedicata alla trasformazione digitale dei sistemi elettrici “Assessment and roadmap for the digital transformation of the energy sector towards an innovative internal energy market”, elaborato da Pwc, Tractebel ed Engi per conto della Commissione UE e pubblicato a marzo dalla DG Energy. In cui si individua nella digitalizzazione del sistema energetico il “fattore chiave per abilitare nuove opportunità”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

e7 il settimanale di Quotidiano Energia

e7 il settimanale di QE

© Copyright - Gruppo Italia Energia S.R.L. P.iva 08613401002
Registrato presso il Tribunale di Roma con il n. 221 del 27 luglio 2012