Tee, Italcogen: Meccanismo funziona, ma criticità sulla governance

I temi del dibattito pubblico dell’Assemblea dell’associazione. È online e7

Un meccanismo che “funziona”, ma che presenta delle criticità a livello di governance. e’ il quadro relativo ai certificati bianchi emerso ieri a Milano nel corso del dibattito pubblico dell’Assemblea di Italcogen, l’Associazione dei costruttori e distributori di impianti di cogenerazione di Anima – Confindustria su e7 i commenti video a margine dell’evento del presidente di Italcogen Marco Golinelli e del vicepresidente Marco Baresi.

Segue un estratto dei dati del “Rapporto annuale certificati bianchi” pubblicato dal Gse proprio ieri, con un focus su quanto prodotto dal comparto industriale (la cogenerazione è il 2% di Tee).

Parliamo invece di regolazione nel settore idrico e, in particolare, analisi del nuovo metodo tariffario per il terzo periodo (2020-2023, Mti-3) nel “3 domande a Lorenzo Furia, responsabile servizio tutela del consumatore presso l’Autorità idrica toscana, incontrato al seminario Anea. Con lui abbiamo approfondito la delibera Arera 547/2019/r/idr del 17 dicembre 2019 sulla qualità contrattuale.

Negli “scenari” abbiamo la prospettiva dell’Unione petrolifera rispetto l’impatto sulle esportazioni verso il nostro Paese del petrolio considerata la difficile situazione creata dal conflitto tra l’esercito nazionale libico, guidato da Haftar, e il Governo di tripoli riconosciuto dalle nazioni Unite.

A chiudere il numero oltre le consuete rubriche “visto su” e “news aziende” anche uno sguardo alle opportunità per le rinnovabili
in Africa occidentale.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

e7 il settimanale di Quotidiano Energia

e7 il settimanale di QE

Lavorare nelle utility, numeri e riflessioni di un settore che cerca innovazione

È online e7

Gli under 40 nelle aziende dei servizi pubblici locali rappresentano circa il 20% della forza lavoro, mentre gli over 50 sono circa il 50% apre con i dati del “Rapporto Lavoro 2020” di Utilitalia questo numero di e7.

“Esiste un progressivo assottigliamento di giovani che entrano nel mercato del lavoro” parallelo “all’invecchiamento” degli attuali occupati, ha sottolineato Claudio Lucifora, consigliere Cnel e docente di Economia politica all’Università Cattolica di Milano. Si riscontra così un “mismatch tra le esigenze di reclutamento e la disponibilità di mercato di competenze 4.0” che interessa anche il mondo delle utility e che “nei prossimi decenni rappresenterà una sfida epocale per le imprese”.

Nel numero anche il commento ai dati del report di Adolfo Spaziani, senior advisor di Utilitalia e le infografiche rispetto la composizione della forza lavoro per classi di età e genere nei settori dell’associazione: acqua, gas, elettricità e ambiente. Sulle nuove professioni anche il “visto su Canale Energia” che annuncia l’arrivo della figura dell’Utility Manager.

Il “visto su QE” ci aggiorna su quanti Pniec sono stati depositati a Bruxelles. Il settimanale continua con uno sguardo sulle infrastrutture gas in Ue con i dati del report di Global energy monitor e una infografica sugli utilizzi del gas fossile nell’Unione.

Chiudono il numero oltre le consuete “news delle aziende“, anche i dati di installazione dell’eolico off shore e i dati Istat sulla industria italiana con il commento del presidente della Federazione Anie Giuliano Busetto.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

e7 il settimanale di Quotidiano Energia

e7 il settimanale di QE

La IoT diventa più efficiente grazie all’Italia

Cover story del nuovo numero di e7 dedicata a uno studio del PoliMi

Ridurre il consumo di energia dei sistemi di calcolo alla base dell’intelligenza artificiale e dell’IoT. Questo l’obiettivo di quanto scoperto nel recente studio pubblicato da un team di ricercatori del Politecnico di Milano, protagonista della cover story di e7.

“Il trasferimento di dati dalla memoria rappresenta il più grosso contributo al consumo di energia e dispendio di tempo per i processori digitali”, spiega al settimanale il professor Daniele Ielmini, ordinario del dipartimento di elettronica, informazione e bioingegneria.

“Siamo partiti da un precedente lavoro, in cui avevamo dimostrato la possibilità di risolvere alcuni problemi algebrici, come i sistemi di equazione e l’inversione di matrice, mediante dei semplici circuiti di calcolo in memoria, in un solo passo operazionale”. Dunque, prosegue Ielmini, “abbiamo sviluppato questa nostra nuova soluzione per risolvere in un passo operazionale la regressione lineare e logistica che sta alla base di tanti problemi di intelligenza artificiale. Questa è una operazione che facciamo all’interno di matrici di memorie detti memristor”.

Le implicazioni pratiche del lavoro portato avanti al PoliMi rientrano in molti campi, ad esempio smart grid, industria 4.0 e smart mobility. Come spiega il prof. Ielmini: “Stiamo esplorando le varie possibili applicazioni che potrebbero trarre vantaggio dal calcolo in memoria”.

In Italia l’innovazione si declina anche nel campo dell’economia circolare. Un esempio arriva dal Gruppo Hera che ha aperto le porte alla stampa della sede di Aliplast (società del gruppo) a Ospedaletto di Istrana (Treviso) e di un impianto per la produzione di biometano a Sant’Agata bolognese.

Aliplast vede transitare ogni anno 1 miliardo di bottigliette in pet, a cui dà una seconda vita raggiungendo un fatturato nel 2019 pari a 120 mln di euro. Il sito di Sant’Agata Bolognese, invece, è stato inaugurato nel 2018 con un investimento di 37 milioni di euro e annualmente consente di ottenere, grazie alla lavorazione del rifiuto organico, 7,5 milioni di metri cubi di biometano per autotrazione da immettere nella rete gas e 20 mila tonnellate di compost per uso agricolo.

Su quest’ultimo settore, inoltre, è intervenuta Assolombarda presentando lo studio “La filiera del biometano: strumenti, meccanismi di funzionamento e opportunità”. In particolare, “il potenziale di sviluppo della filiera sulle tre principali matrici (Forsu, scarti agricoli e fanghi di depurazione) è sicuramente molto interessante, come dimostrano sia gli studi di settore citati nella bibliografia del nostro documento sia le interviste rilasciate per la ricerca da quattro grandi aziende dei gas tecnici (Sapio, Sol, Linde Gas ed Airliquid), realtà che guardano con interesse l’evoluzione del comparto su cui stanno investendo”, spiega a e7 Fabrizio Di Amato, vicepresidente Assolombarda e presidente di Maire Tecnimont.

“Anche per quanto riguarda il contributo al processo di transizione energetica, il ruolo del biometano sarà sicuramente di primo piano, in quanto supporterà la graduale riduzione dell’utilizzo di gas naturale. Il biometano è infatti una fonte energetica rinnovabile e sostenibile, perché è prodotto da biomasse pressoché inesauribili”.

Su questo numero del settimanale, oltre alle consuete rubriche: le “News dalle Aziende” e Visto su” QE e Canale Energia, i dati del rapporto mensile elaborato da Terna sui consumi elettrici in Italia e l’analisi di Vincenzo Triunfo (Ege) sulla generazione elettrica da Fer in Europa e nel nostro Paese.

“Possiamo affermare che questo decennio, appena entrato, sarà quello che vedrà imporsi l’energia da rinnovabile come fonte primaria per la generazione di elettricità in tantissimi Paesi dell’Unione”, secondo Triunfo. “Un record che vedrà l’aiuto da parte di una tecnologia di accumulo sempre più economica, quella elettrochimica, e una presenza di tecnologie smart e a elevata efficienza energetica che ridurranno in maniera significativa gli sprechi energetici in tanti settori”.

e7, il settimanale di Quotidiano Energia

Economia circolare passando da reti, tecnologia, efficienza energetica, smart city, scenari e commenti: tutto questo è e7, il settimanale di Quotidiano Energia.

Il numero esce ogni mercoledì arricchito da contenuti multimediali in una veste grafica di impatto.

Un settimanale di approfondimento che guarda alle diverse sinergie del settore.

Il magazine interattivo è scaricabile anche in versione pdf.

Direttore responsabile: Agnese Cecchini

Registrazione presso il Tribunale di Roma con il n. 220/2013 del 25 settembre 2013

Editore: Gruppo Italia Energia s.r.l. socio unico

Server provider: FlameNetworks – Enterprise Hosting Solutions

e7 il settimanale di Quotidiano Energia

e7 il settimanale di QE

© Copyright - Gruppo Italia Energia S.R.L. P.iva 08613401002
Registrato presso il Tribunale di Roma con il n. 221 del 27 luglio 2012